A me gli occhi…

Ricordate quel gioco delle riviste enigmistiche “aguzzate la vista”? Per intenderci quei giochi dove occorreva trovare i dettagli per trovare la soluzione? Le carte grosso modo hanno lo stesso sistema: celano nella semplicità la loro comunicazione, appagano i distratti con il loro calore, ma sanno offrire spunti di riflessione e di significati a chi non si accontenta delle apparenze. Come sempre mi è d’obbligo una premessa: queste sono le mie carte che traggono origine dalla cabala, dai templari e dal tempio di re salomone e non hanno un nome e neanche un’analogia con quelle più note. Se sono  migliori o peggiori di altre questo non lo so, a me basta sapere che sono diverse.

IMG_5120 [332771]ff.jpgPrendiamo questa figura, un uomo che abbraccia due donne. Questa è la carta della scelta. Partendo dal presupposto che la sinistra  rappresenta il passato e la destra il divenire sembra facile trovare in questa logica la soluzione, ma la prova è in un dettaglio che in ultimo vi dirò. Fermiamo la nostra attenzione sui colori e quindi sugli abiti che le due donne indossano, nero una, bianca l’altro. Anche la postura di queste due donne sono in antitesi: quella di sinistra sensuale, maliziosa, consapevole della propria bellezza e femminilità e quella di destra invece pura, casta, con l’abito bianco e l’aureola dorata che indica purezza e spiritualità. Guardate il pallino al centro dello stomaco: lo stomaco è il nostro secondo cervello, quello emotivo dove sono racchiusi le nostre passioni e nostri sentimenti.

Passiamo ad un altro dettaglio della figura in bianco: il viso di questa donna non è assolutamente privo di femminilità, ha una mano sul seno e l’altra all’altezza della vagina, con un fiore che chiude tra le dita. Se uniamo i tre puntini segreto, emotività e passione, non c’è da spendere altre parole per capire che questa donna custodisce e centellina le armi della seduzione. Come capire la scelta? non mi soffermo su altri dettagli come il gufo sulla spalla della donna di sinistra o sul valore e il simbolo dell’abito nero perché voglio nell’immediatezza dare una risposta tangibile alla carta della scelta. Chi conosce il linguaggio del corpo sa che la posizione dei piedi è molto importante. Se noi vogliamo capire se una persona è interessata a noi non guardiano il viso, ma i piedi: se il piede destro della persona segue i nostri movimenti questa è interessata a noi, in caso contrario non lo è. Guardate i  piedi di queste figure: la donna in nero ha il piede rivolto a sinistra, lontano dall’uomo nella figura centrale. Cosa vuol dire? che questo rapporto per lei non era importante e probabilmente questa relazione era basata solo su un interesse da ottenere con la malizia e la sensualità. I piedi della donna vestita in bianco cercano quelli della figura maschile, almeno sono rivolti verso di lui: questo esprime interesse, ma la scelta dell’uomo quale sarà? la sinistra con la donna sensuale oppure la destra con quella spirituale? Basta guardare i piedi del cavaliere che sono fermi al centro, ma come sospesi nell’aria,   assecondano e cercano la donna del futuro.

 

Luca Oliver

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...